Article Marketing

Articoli, recensioni e comunicati stampa

Nuova ondata di malware su Skype

Inviato da: esetitalia | Visite totali: 0 | Numero di parole: 456 | Data: 11-11-2016 - 4:48 PM



Nei giorni scorsi numerosi utenti Skype hanno ricevuto e inviato messaggi di spam contenenti link al download di un software malevolo, ingannati dalla presenza del nome Baidu – il motore di ricerca web più popolare in Cina – all’interno di un URL proposto dai propri contatti. Nonostante l’ultima ondata di spam sia recente, il problema non è nuovo al client di messaggistica di Microsoft: a giugno scorso infatti vennero diffuse URL contenenti goo.gl che conducevano a siti ingannevoli. I due episodi sfruttano la notorietà di un motore di ricerca per diffondere spam agli indirizzi della rubrica di un account compromesso (anche a computer spento) i cui proprietari ne vengono a conoscenza solo dopo essere stati informati dai loro contatti, data la difficoltà nell’individuare altri “sintomi”. Come risolvere? Nel caso dei link goo.gl Skype dichiarava a giugno che con molte probabilità gli account che inviavano tali messaggi erano stati stati compromessi, ovvero venivano utilizzati da soggetti terzi con finalità malevole senza autorizzazione da parte del proprietario. Per proteggersi è opportuno adottare alcune precauzioni suggerite dal team di Skype e che ESET Italia condivide. 1. Aggiornare constantemente il sistema operativo e i software di protezione del PC;
2. Proteggere l’account Skype: il servizio offre la possibilità di eseguire l’accesso con verifica a due fattori;
3. Aggiornare le password d’accesso: ogni account dovrebbe avere password diverse Di seguito alcuni suggerimenti di ESET Italia per rendere più sicuri i vostri account: a. Le password corte non vanno bene. Meglio le lunghe passphrase (blog.eset.it) .
b. Mai riutilizzare una vecchia password.
c. Usare l’autenticazione a due fattori per migliorare la sicurezza.
d. Assicurarsi che ogni account utilizzi una password diversa.
e. Cambiare periodicamente le passphrase.
f. Usare un sistema di gestione delle password affidabile. Infine è bene controllare che non ci siano applicazioni di terze parti che abbiano accesso all’applicazione desktop di Skype installata sul vostro computer. Per farlo, ed eliminare eventuali intrusioni, vi consigliamo questi semplici passaggi: 1. Entrare nelle opzioni di Skype. Dalla barra dei menu in alto selezionare: Strumenti > Opzioni
2. Aprire la sezione Avanzate
3. Nella parte bassa della pagina c’è un collegamento “Gestisci l’accesso a Skype da parte di altri programmi”. Selezionarlo e rimuovere tutte le voci di cui non si è a conoscenza.

Note sull'autore

ESET, fondata nel 1992, è uno dei fornitori globali di software per la sicurezza informatica di pubbliche amministrazioni, aziende e utenti privati. Il software ESET NOD32 Antivirus fornisce una protezione in tempo reale da virus, worm, spyware e altri pericoli, conosciuti e non, offrendo il più elevato livello di protezione disponibile alla massima velocità e con il minimo impiego di risorse di sistema. NOD32 è l’antivirus che ha vinto il maggior numero di certificazioni Virus Bulletin 100% e dal 1998 non ha mai mancato l’individuazione di un virus ItW (in fase di diffusione). ESET NOD32 Antivirus, ESET Smart Security e ESET Cybersecurity per Mac rappresentano le soluzioni per la sicurezza informatica più raccomandate a livello mondiale, avendo ottenuto la fiducia di oltre 100 milioni di utenti. L’azienda, presente in 180 Paesi, ha il suo quartier generale a Bratislava e uffici e centri di ricerca a San Diego, Buenos Aires, Singapore, Praga, Cracovia, Montreal, Mosca. Per quattro anni di seguito ESET è stata inclusa fra le aziende Technology Fast 500 EMEA da Deloitte e per dieci anni consecutivi fra le aziende Technology Fast 50 Central Europe. Per maggiori info: www.eset.it
 
 
FUTURE TIME è il distributore esclusivo dei prodotti ESET per l’Italia, nonché suo partner tecnologico. Fondata a Roma nel 2001, Future Time nasce dalla sinergia di due preesistenti aziende attive da anni nel campo della sicurezza informatica. Future Time, con Paolo Monti e Luca Sambucci, fa parte della WildList Organization International, ente no profit a livello mondiale composto da esperti e aziende antivirus che hanno il compito di riportare mensilmente tipologia e numero dei virus diffusi in ogni Paese. Per maggiori info: www.eset.it

Commenti

Nessun commento postato. I commenti sono chiusi.