ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' active_time = 1503086597, active_ip = '54.198.4.166', acti' at line 2
---
REPLACE INTO it_active SET active_id = , active_time = 1503086597, active_ip = '54.198.4.166', active_user_agent = 'CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)', active_session = '5lrhi2t193t7tse4hjr2s6c7c7'
---
Internet (Pagina 3) - Come inserire i tag nel codice html

Article Marketing

Articoli, recensioni e comunicati stampa
RSS

Articoli per Internet


21: Come inserire i tag nel codice html
Header e Body non sono soltanto i due tag più importanti del linguaggio Html ma identificano anche le due sezioni in cui si suddivide la pagina. La sezione header costituisce l'intestazione della pagina e anche se dal punto di vista del linguaggio è considerata una sezione facoltativa, nel senso che l'interprete è comunque in grado di rappresentare la pagina anche se l'header è assente, comunque è molto raro il caso di pagine che non l'utilizzano. Infatti nella sezione di intestazione sono contenute informazioni generali sulla pagina, come ad esempio il titolo che deve comparire nella barra della finestra del browser, che è quasi indispensabile che siano sempre presenti.
II Body – il corpo della pagina html - invece non può mancare, perché è la condizione indispensabile perché la pagina venga visualizzata. All'interno dei due tag di inizio e fine corpo pagina si trova tutto il codice che sarà utilizzato o visualizzato nel browser.



22: Manuale html gratis - I linguaggi e lo scripting
Una delle caratteristiche più importanti del linguaggio html è la capacità di incorporare al proprio interno blocchi costruiti in altri linguaggi; I'Html infatti dispone di funzionalità di scripting.
II browser di per sé non contiene un interprete di linguaggio (ad esempio Java) ma si appoggia ad un interprete esterno, che viene richiamato quando, nel corso della decodifica html, si incontrano parti in linguaggio di script.
Nel caso del linguaggio java (storicamente più affermato, anche se oggi è altrettanto diffuso l'interprete in Visual Basic denominato VBScript), viene utilizzata una Java Machine, un interprete esterno, diverso per ogni sistema operativo. La Java machine - che contiene anche l'interfaccia col sistema operativo — può essere richiamata dal browser in qualsiasi momento. In pratica quindi è possibile inserire all'interno della pagina html una serie anche molto complessa di funzioni, che possono interagire col computer client. In questo modo la pagina Html diventa un vero e proprio programma, un applicativo che una volta caricato nel browser può interagire con l'utente.



23: Come gestire il conto bancario on line
Operare in banca attraverso Internet è ormai facile e sicuro anche in Italia.
Secondo l'Associazione Bancaria Italiana, su 921 istituti di credito, circa 300 sono presenti sul Web. All'inizio si trattava di una presenza istituzionale, con qualche pagina di informazione con gli indirizzi degli sportelli, poi è esploso il fenomeno dell'home banking, cioè l'estensione alla rete dei servizi e dei prodotti per gestire il conto corrente. Le interfacce grafiche cambiano da banca a banca, ma — nel complesso — le possibilità sono le stesse. Certo, la scelta non è facile. Bisogna tener conto soprattutto dei sistemi di sicurezza adottati, della facilità di accesso e della qualità/velocità dei collegamenti. Ecco dunque la classica tipologia di home banking: informazioni sulla banca, prodotti per conti correnti, carte di credito, finanziamenti, informazioni sui fondi di investimento, invio di e-mail, accesso al saldo e ai movimenti, estratto conto, situazione assegni, bonifici, giroconti, pagamento delle bollette, gestione del portafoglio dei titoli, delle azioni, e delle obbligazioni (trading online).



24: Come pagare l'elettricità on line
L'Enel ha esteso a Internet molti dei servizi erogati attraverso gli sportelli territoriali. Il portale è gradevole nell'aspetto e di facile accesso. Per cominciare bisogna registrarsi, indicando anche il codice fiscale. Si ottiene così una casella e-mail, necessaria per interagire con l'azienda. E necessario anche indicare il "numero cliente" di nove cifre indicato in ogni bolletta. A questo punto è possibile compilare un nuovo contratto, per l'utenza privata e aziendale, oppure richiedere una fornitura di energia elettrica maggiore. Con Ezzeltel si possono comunicare i consumi, ogni due mesi, per evitare il fastidioso meccanismo della bolletta forfettaria e del conguaglio di fine anno. In questo modo pagheremo ogni bimestre l'energia effettivamente consumata. La modifica del recapito bolletta ci permette di segnalare un nuovo indirizzo a cui far spedire il bollettino di conto corrente per pagare la fattura, mentre il contowatt attiva il pagamento automatico della bolletta, con il prelievo sul conto bancario.



25: Come pagare un bolletino postale on line
Il servizio bollettino è attivo per i pagamenti con il conto banco posta dalle 6 del mattino fino alle 23.30 tutti i giorni, festivi compresi; per i pagamenti con carta di credito da quindici minuti dopo la mezzanotte fino alle 23.45 tutti i giorni, festivi compresi. L'immagine del bollettino può essere stampata.
Sul sito delle Poste si può attivare e gestire un conto corrente, dopo aver prelevato il modulo da compilare e presentare poi, insieme con i documenti personali, al più vicino ufficio postale. Stessa opportunità per le aziende, con il conto impresa online, per effettuare bonifici dando disposizione per qualsiasi tipo di pagamento (stipendi, fornitori, ecc.) verso conti correnti postali o bancari. Emettere assegni vidimati (simili all'assegno circolare bancario) comunicando per via telematica gli estremi dei beneficiari. Incassare sul circuito postale le disposizioni di addebito pre-autorizzate (equivalenti al RID bancario).



26: Come spedire una lettera cartacea via internet
Si può spedire una lettera tradizionale attraverso Internet, con Interposta. Noi la scriviamo al computer, ma il recapito è nella cassetta postale di chi la riceve, che può leggere il nostro messaggio su carta. Anche in questo caso si può spedire la stessa lettera fino a otto destinatari diversi. Non dobbiamo dunque preoccuparci di acquistare busta, foglietti e francobolli. Ogni spedizione costa 0,98 euro, ma ci si può abbonare per dieci invii, con 8,78 euro.
La posta prioritaria, più veloce, costa invece 1,29 euro (dieci invii 11,88 euro).



27: Come spedire una raccomandata via internet
Per usufruire dei servizi dellel portale delle poste occorre semplicemente registrarsi sul portale e richiedere una mail che resterà vostra a vita a meno di non cancellarla esplicitamente.
Potrete così accedere a decine di servizi direttamente on line compreso l'invio di raccomandate che arriveranno stampate su carta con i postini tradizionali a casa del destinatario.
Per Poste italiane possiamo parlare di vera e propria rivoluzione nel rapporto con gli utenti attraverso il Web. Molti dei servizi tradizionali sono stati estesi allo sportello virtuale http://www.poste.it
e dunque numerose operazioni, quelle che ci fanno perdere più tempo, si possono ormai svolgere dal computer casalingo o dell'ufficio. Le poste assegnano a tutti i nuovi utenti un indirizzo di posta elettronica basato sul codice fiscale, dunque a prova di equivoci.



28: Nuovi domini: facciamo il punto!
Tantissimi oramai i nuovi domini divenuti attivi e registrabili: ce ne sono per tutte le esigenze! Scopriamoli insieme!



29: Come pagare meno tasse
Grazie al Web, anche un tema spinoso come quello delle tasse non è più prerogativa degli esperti. Ogni cittadino può imparare ad agire con maggiore consapevolezza grazie ai numerosi siti specializzati. Per esempio "Fisco e Tasse, la tua guida per un fisco semplice", consultabile su https://www.fiscoetasse.com, con un'utile sezione di risposte online ai quesiti più ricorrenti e una rubrica dal titolo ammiccante: come pagare meno tasse? C'è poi "il consulente telematico ilconsulentet elematico.corn, poco gradevole nell'aspetto grafico ma denso di contenuti, oppure le sezioni dedicate al fisco di "Cittadino Lex", "Aperto al pubblico" e "Anziani.it".
Più specialistici (e a pagamento) i servizi offerti da "Fisco online" fisconline.com e "Consulenti online".
Non sono comunque tutte rose e fiori, e c'è anche un uso scorretto delle tecnologie informatiche, come rileva il prof. Guido M. Rey, presidente dell'AIPA. "Si acquisiscono ogni volta le informazioni necessarie per redigere il singolo atto amministrativo — dice Rey — al termine del quale viene distrutto il patrimonio informativo acquisito ed elaborato, ossia si ripete lo schema di un'operazione basata sulla lavorazione manuale della pratica, anche se attualmente molti processi vengono svolti con l'ausilio di strumenti informatici.



30: Come richiedere il duplicato del codice fiscale on line
Sull'agenda del contribuente http://www.finanze.it/ si può trovare risposta a ogni dubbio circa i propri doveri fiscali, dalla tassazione degli immobili o delle rendite finanziarie alle donazioni, alla registrazione di un atto. Come comportarsi con la dogana, la nuova previdenza complementare, cosa fare se si intende avviare un'attività economica commerciale, 1'Ici e le addizionali regionali e comunali. Insomma, tutto quello che avreste voluto sapere sulle tasse e nessuno è mai riuscito a farvi capire. Un apprezzabile esempio di trasparenza della Pubblica Amministrazione. Lo statuto del contribuente prevede anche la possibilità per il cittadino di chiedere informazioni nel caso in cui ci siano dubbi di interpretazione della normativa, la cosiddetta "guida all'interpello" agenziaentrate.it




Pagina 3 di 10
[1]   [2]   [3]   [4]   [5]   [6]   [7]   [8]   [9]   [10]