ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' active_time = 1498411089, active_ip = '54.161.106.81', act' at line 2
---
REPLACE INTO it_active SET active_id = , active_time = 1498411089, active_ip = '54.161.106.81', active_user_agent = 'CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)', active_session = 'lsgto1ur737fad1geeu10eqjh5'
---
ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3
---
SELECT * FROM it_comments, it_users WHERE user_id = comment_author_id AND comment_topic = 92032 AND comment_type = 'articles' AND (comment_state = 1 OR comment_author_id = ) ORDER BY comment_date ASC
---
You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3 Un espresso per sorridere, la raccolta fondi per beneficenza

Article Marketing

Articoli, recensioni e comunicati stampa

Un espresso per sorridere, la raccolta fondi per beneficenza

Inviato da: comunicatori su misura | Visite totali: 0 | Numero di parole: 493 | Data: 15-04-2016 - 1:52 PM



Si è conclusa la seconda edizione della raccolta fondi intitolata “Un caffè per una casa famiglia”, organizzata dalla casa famiglia “CasaBlu” di Roma. L’iniziativa, promossa dalla cooperativa sociale “Spes contra Spem”, è durata tre mesi ed ha coinvolto ben 15 bar, principalmente ubicati nel 3°Municipio di Roma. La premiazione, avvenuta il 6 febbraio 2015, ha visto come protagonista Salvatore Bono, titolare del “Bar Pasticceria Melaina“, che ha raccolto il maggior numero di fondi rispetto agli altri esercizi partecipanti.
CasaBlu, è una struttura nella quale vivono persone con gravi disabilità che necessitano di un continuo sostegno nella gestione della vita quotidiana. Nata nel 2000, cerca di creare un ambiente accogliente e adatto a tutti gli ospiti, dando loro una vita serena nonostante le difficoltà dell’handicap.
Per far fronte alle onerose esigenze della struttura, talvolta il denaro può non essere sufficiente, ecco allora la raccolta fondi ispirata all’antica tradizione partenopea del “caffè sospeso”. L’iniziativa, ha avuto un discreto successo: con 300 caffè in più rispetto all’anno scorso, ha permesso a qualsiasi cittadino di diventare testimonial di solidarietà. I baristi dei locali aderenti si occupavano di promuovere l’iniziativa ai clienti e di registrare con lo scontrino fiscale le loro donazioni dal valore di un caffè, per poi inoltrarle alla cooperativa. Con 899.00 euro raccolti, la casa famiglia ha potuto garantire fisioterapia e attività ricreative fondamentali agli ospiti della struttura e, grazie alle numerose foto postate sui social network con l’hashtag “ #uncaffepercasablu”, il progetto ha guadagnato visibilità.
Ci auguriamo che l’esperienza possa ripetersi ancora in futuro e venga messa in atto anche da altre strutture e case famiglia in altri Comuni. Perché privarsi di un caffè? Per donare un sorriso a chi ne ha più bisogno, basta solo un euro!

Note sull'autore

Commenti

Nessun commento postato.

Scrivi un commento

Per poter commentare devi prima effettuare il login.